domenica 21 agosto 2016

RICEVIAMO QUELLO CHE ESPRIMIAMO



Ecco come questa combinazione di eventi agisce nella nostra
“vita. Se abbiamo sofferto, e sia nella mente che nel corpo vi è traccia di questa sofferenza che si manifesta attraverso i pensieri e le emozioni, trasmetteremo al campo quel segnale energetico. L’intelligenza universale risponde inviando nella nostra vita un altro evento che riprodurrà la stessa risposta intellettuale ed emotiva..
I nostri pensieri inviano quel segnale (sto soffrendo), e le nostre emozioni (sto soffrendo) attraggono un evento che corrisponde a quella frequenza emotiva, fornendoci, in questo caso, un buon motivo per soffrire. In realtà, ciò che chiediamo in ogni momento è una prova dell’esistenza di questa intelligenza universale, che a sua volta risponde sempre, agendo in base alle circostanze esterne. Ecco dimostrato quanto siamo potenti.
La vera domanda che ci poniamo in questo libro è: Perché non inviamo un segnale che ci faccia ottenere un risultato positivo? Come possiamo cambiare in modo da trasmettere un segnale in armonia con il tipo di vita che vorremmo? Cambieremo quando crederemo fermamente che, attraverso il pensiero/segnale inviato, produrremo un effetto osservabile e inaspettato.
Questa intelligenza oggettiva non ci punisce per i nostri peccati (pensieri, sentimenti e azioni), ma attraverso di essi. Quando proiettiamo nel campo un segnale basato sui nostri pensieri[…]”

Passi di: Joe Dispenza. “Cambia l'abitudine di essere se stessi”. iBooks.


La via del Transurfer - https://faregruppo.blogspot.it

Nessun commento:

Posta un commento