sabato 19 novembre 2016

Io dico imparate a essere generosi e coltivate la vostra ricchezza interiore

Vorrei parlarvi di questo quesito, a proposito della ripartizione delle ricchezze. So che questo è un problema che preoccupa la maggioranza delle persone. Affinché possiate comprendere come si manifestano le cose prendete come esempio l’organismo.
L’organismo rappresenta l’intelligenza cosmica, essendo stato creato dalla natura l’organismo ci dona la migliore indicazione. Ci rivela l’origine della ripartizione delle ricchezze così come la possiamo osservare oggi e ci mostra qual è la causa di tutte le provocazioni, le gelosie e le rivolte. L’eguaglianza non esiste nell’-universo. È l’ineguaglianza a regnare.

Osservate i minerali, i vegetali, gli animali. Da questa diversità tra le creature deriva il fatto che le loro facoltà, i loro gusti, i loro desideri sono diversi e che ciascuno avrà quindi delle possibilità intellettuali, affettive e fisiche diverse: gli uni compiranno prodezze, saranno primi nella lotta per la vita gli altri non avranno le stesse possibilità. È normale? Assolutamente. Bisogna essere furiosi per questo? No di certo! Ma le persone non riflettono fino a questo punto: urlano, si ribellano, perché si fanno trascinare da altri. Ma qui si tratta di comprendere, di studiare, di fare chiarezza. Voler possedere sempre più o fare delle competizioni è del tutto normale. Questo permette l’evoluzione dell’uomo. Quando, allora, incomincia a diventare anormale? L’organismo ce lo dice così chiaramente che nessun filosofo può sollevare obiezioni. Stò riferendo l’opinione della natura, non la mia personale, quindi se proprio volete arrabbiarvi arrabbiatevi con la natura stessa.

Allora, è permesso di accumulare ricchezze? Certamente! Che cosa fa lo stomaco quando gli date il cibo? Si getta su quegli alimenti per prenderne tutto ciò che è necessario, e invia il resto altrove. Ma ciò che trattiene non lo utilizza solo per sé: lo lavora, dopo di che lo distribuisce nel corpo secondo una logica interiore di priorità. Così l’uomo parla, cammina, lavora, canta…
Tutti gli esseri umani sono cellule di uno stesso corpo.
Tutti gli esseri umani possono aspirare e coltivare l’amore, la luce e la fede perché la vera ricchezza si trova nel campo dell’anima e dello spirito. È la che io la cerco, e se sarò ricco di quella ricchezza avrò anche la ricchezza materiale: essa verrà da sola verso di me. E attirerò a me persone che vibrano alla mia stessa energia. 

L’uomo purtroppo ancora oggi non vede la corrispondenza tra il mondo interiore e quello esteriore. Eppure si tratta di una legge cosmica: alla ricchezza interiore corrisponde la ricchezza esteriore e alla povertà interiore corrisponde la povertà esteriore. Nella natura è così: gli animali, le piante i minerali che sono ricchi di proprietà chimiche, nutritive, medicinali sono anche ricchi esteriormente nella materia, nella forma, nei colori… gli esseri umani invece a causa della loro libertà hanno deviato e deformato le cose: sono spesso impegnati a lamentarsi di ciò che non va coltivando bassi pensieri e sentimenti, si sentono sempre privati di qualche cosa senza riflettere dei dono che il Divino gli offre in ogni momento. Sono gelosi di chi ai loro occhi è ricco. È come una ragazza brutta che è invidiosa di una ragazza bella: troppo facile! Se anche lei fosse bella smetterebbe di criticarla. Io dico imparate a essere generosi, coltivate la vostra ricchezza interiore, gioite dell’abbondanza altrui e lavorate sui voi stessi per abbandonare tutti i pensieri di scarsità e limitazione che avete nel cuore. Abbiate fede, perché tutto ciò che veramente ci necessità non manca mai.

Bisogna essere ricchi e bisogna distribuire. Il vero Iniziato è un capitalista egli si arricchisce, si arricchisce a tutti i livelli del suo Essere…. inoltre è anche un vero comunista perché distribuisce i suoi frutti (che non hanno prezzo). Non esiste un essere più ricco del Signore, ricco da impazzire e distribuisce le sue ricchezze per non scoppiare. Osservate il Sole il sole è ricchissimo. Tutti i pianeti prendono l’unico che dà e il sole. Allora perché non imitarlo? Il problema sarà risolto: non ci saranno più capitalismi, né comunismi. Ci saranno solo i figli di Dio incantati gli uni degli altri.
http://www.chihararmonia.com/articoli/sulla-ricchezza-%E2%80%A6/

La via del Transurfer - https://faregruppo.blogspot.it

Nessun commento:

Posta un commento