giovedì 16 aprile 2015

Anche gli Dèi si smuovono per aiutarti quando ci si incammina sul proprio sentiero.



Bisogna portare alla memoria – alle volte – le imprese e i colpi di “sincronicità” che la vita regala, come questi, che sono segnali belli e forti che ti dicono palesemente “Si, è questa la tua strada”. Altrimenti come sarebbero accadute alcune delle cose più improbabili?
Anche gli Dèi si smuovono per aiutarti quando ci si incammina sul proprio sentiero.
Qui ogni logica umana perde di significato, perché ciò che si crede normalmente impossibile o improbabile, in tali circostanze può essere invece realizzabile oltre ogni ristretta aspettativa: sul proprio sentiero è l’intuizione a svolgere un ruolo di primaria importanza, contraddicendo spesso la linearità degli eventi usuali e causali.
Perciò, quando si ha una minima visione di ciò che si vuole abbracciare, di ciò che si vuole iniziare, di dove si vuole andare, si depongano senza riserve ogni paura e ogni stupida razionalizzazione che pone attenzione ai “se” e ai “ma”, soprattutto si deponga l’attenzione che si rivolge a chiedere consigli e pareri a terzi, chiunque siano. Anche alcune deviazioni fanno parte del cammino che ci riporta a “casa”, dunque, in tali casi, si prosegue.

http://ernestivo.wix.com/antar

Emanuele G. Casale; 29/05/2014, Pescara
https://carljungitalia.wordpress.com/2014/09/16/quando-percorri-il-tuo-cammino-anche-gli-dei-si-destano-per-aiutarti-emanuele-casale/

Nessun commento:

Posta un commento