martedì 10 maggio 2016

IL MONDO SEGRETO DELLA MENTE UMANA IN 5 PUNTI



1. Piacete agli altri quando commettete degli errori.

Chi non sbaglia mai ci risulta meno simpatico di coloro che sbagliano. Gli errori ci rendono umani e la perfezione crea delle distanze.


2. Le grandi attese creano una nuova realtà.

Se credete in qualcosa, un giorno succederà. Lo psicologo Robert Rosenthal mostrò agli insegnanti una lista degli studenti che avevano alti risultati del test IQ. Questa lista non era vera, erano dei nomi scelti a caso. Ma a fine anno proprio questi studenti mostrarono i risultati migliori: le attese degli insegnanti nei confronti di questi ragazzi crearono una uova realtà. Secondo Rosenthal, ciò che una persona aspetta da un'altra potrebbe diventare una profezia che si avvererà.

3. Più scelte ci sono e meno ci sono delle probabilità di rimanere contenti di esse.

Conoscete il pentimento di un acquirente? Si compra una cosa, poi si pensa: potevo spendere meno, o prendere un altro modello, o di avere uno sconto tra due settimane ... Anche quando la decisione è giusta, potremmo restare scontenti, perché abbiamo troppa scelta. Il paradosso della scelta.

4. Più persone vedono che avete bisogno d'aiuto e meno probabilità avete di essere aiutati.

Se avete bisogno d'aiuto, non cercatelo nella folla, perché avrete "l'effetto del testimone". Secondo il test di Bibb Latan e John Darley, quando una persone pensava di essere l'unico testimone, prestavano un aiuto in 85%; quando accanto c'era un'altra persona questo dato scendeva fino a 65%. Quanto invece un partecipante al test sapeva che ci fossero altri 4 testimoni, solo un terzo dei partecipanti prestava un aiuto.

5. I vostri sbagli non sono così visibili come credete.

La sensazione di essere sempre in vista è un gioco della mente. Una paranoia e un'insicurezza che proviamo tutte le volte che facciamo degli errori, non rispecchiano la realtà, secondo i dati di numerosi test.. Sapendolo, potreste sentirvi tranquilli nei posti pubblici e rimanere sempre se stessi

Advanced Mind Institute Italia

Nessun commento:

Posta un commento