mercoledì 11 luglio 2018

SINCRONIZZARE GLI EMISFERI
















Ogni emisfero è un occhio sul mondo con cui scriviamo la nostra mappa del territorio e le funzioni di entrambi sono delle vere e proprie porte della percezione. Nessuno dei due emisferi è in grado di cartografare da solo la realtà nella sua complessità, solo attraverso un lavoro di squadra si riuscirà a creare una rappresentazione più veritiera di essa. Questo modello operativo cerebrale può essere visto come una metafora della vita in cui l’emisfero sinistro, che rappresenta sia il dogmatismo cieco della scienza e della religione, ha bisogno di quello destro, rappresentato dall’intuizione, per riuscire a comprendere maggiormente se stessi e la realtà. Il corpo calloso che divide i nostri due emisferi cerebrali è costituito da una fascia di qualche centinaio di milioni di fibre nervose che trasmettono informazioni a una velocità pari a quattro miliardi di impulsi al secondo. L’integrazione o sincronizzazione biemisferica è fondamentale per la nostra espansione della consapevolezza e personale modellamento della realtà.https://www.dionidream.com/programma-realta-quantica/


Per bilanciare e riequilibrare gli emisferi, possiamo effettuare una veloce operazione di chirurgia cerebrale. In quanto guaritori potete guardare dall’alto fin dentro la testa del soggetto e immaginare di vedere i due emisferi cerebrali. Poi, immaginate che una parte del cervello entri nell’altra, vi rimanga un po’ e ne fuoriesca. Ripetete il processo nell’altro senso.

In questo modo, ogni parte del cervello ha avuto la possibilità di sperimentare l’altra, quindi si crea la possibilità di comunicazione dove prima c’era un muro di incomprensione. Poiché la non comunicazione tra i due emisferi del cervello era alla base del sintomo, ora esistono le condizioni per eliminarlo.

Puoi usare questa strategia anche prima di una autoipnosi o prima di induzioni o affermazioni o prima di un trattamento di cromopuntura


NEUROACUSTICA

Più gli emisferi sono sincronizzati, più è alta la capacità di concentrarsi, di gestire le emozioni, di raggiungere i risultati. Avendo gli emisferi sincronizzati, il nostro cervello è in grado di controllare molto meglio il funzionamento degli organi del nostro corpo.
Secondo i neurofisiologi, i geni riconosciuti come Bach o Einstein, avevano gli emisferi del cervello sincronizzati.

La maggioranza delle persone che incontrate nella vita pensa in maniera caotica. Dopo aver sincronizzato i vostri emisferi, avrete un netto vantaggio su di loro e potrete convincerle più facilmente di accettare i vostri punti di vista: il caos cede sempre davanti all'ordine.
Inizierete a ragionare meglio, a prendere delle decisioni giuste e logiche...e sarete molto meno manipolabili.

Non è affatto facile sincronizzare gli emisferi tramite i metodi conosciuti e tradizionali. Invece, è molto più facile farlo con l'aiuto delle tecnologie neuro acustiche, come testimoniano gli studi di alcuni ricercatori russi e stranieri (T. Budzinski, G. Carter, S. Ostashko ed latri).
La tecnica della sincronizzazione degli emisferi si usa largamente nella medicina militare e spaziale, come in Russia così altrove.

I moderni programmi neuroacustici sono capaci di sincronizzare i vostri emisferi e quindi, di migliorare i processi cognitivi, di sviluppare l'intuito, di armonizzare la sfera emozionale, di unire tutti gli aspetti dell'attività psichica in un'unica struttura della coscienza, il che conduce all'acquisizione del controllo delle emozioni e del proprio destino.

vedi il programma
Sincro - cervello

 La via del Transurfer - https://faregruppo.blogspot.it

Nessun commento:

Posta un commento