mercoledì 23 maggio 2018

LA FREQUENZA CHE EMETTI, CREA E MANIFESTA LA TUA VITA

Siamo i creatori della nostra realtà,
la frequenza che emettiamo si manifesta nella nostra vita.

Tutto ciò che siamo, è frequenza e il nostro DNA è l’antenna per eccellenza.

Non possiamo avere nessuna esperienza in questo pianeta senza averla attratta attraverso le frequenze.

Ogni emozione, includendo l’amore e l’odio, vibra in una determinata frequenza.

La salute ha una frequenza e la malattia ne ha un’altra.

Ognuno dei nostri organi vibra in una frequenza specifica,
come il corpo vibra con la propria.

Siamo una sintonia di frequenze che ci proiettano attraverso questo universo e creiamo la nostra realtà fisica.

IL POTERE DELLA MENTE QUANTICA, COME TRASFORMARE LA NOSTRA REALTA'.

I fisici quantici hanno scoperto che la persona che sta osservando le particelle infinitesimali dell’atomo influisce sulla condotta della sua energia e materia.

Cioè, se puoi immaginare un prossimo futuro nella tua vita, basato sui tuoi propri desideri, questa realtà esiste già come possibilità nel campo quantico, sta solo aspettando che tu la osservi.

Quando *il pensare ed il sentire* si unificano, si produce uno stato dell’essere che genera un’impronta elettromagnetica, che a sua volta influisce in ogni atomo del nostro mondo.

Domandiamoci:

Cosa sto trasmettendo (in modo cosciente o incosciente) nella mia vita di tutti i giorni?

Quando i tuoi pensieri sono chiari e centrati sul tuo obiettivo e sono accompagnati da un appassionato coinvolgimento emozionale, trasmettono un segnale elettromagnetico più potente che ti attrae verso una possibile realtà,
che coincide con quella che tu desideri.

L’ARTE DEL SALTO QUANTICO: COME CAMBIARE LA NOSTRA REALTA' IN MODO POSITIVO.

Il salto quantico è il processo per il quale una persona visualizza il risultato a cui ambisce, e, osservando chiaramente questa possibilità, apporta sufficiente energia, per fare un salto nella realtà alternativa.

L’idea su cui si basa il salto quantico è che viviamo in un multiverso di universi paralleli.

In queste realtà alternative esiste già un’altra possibilità di “noi stessi” con la quale possiamo metterci in contatto ed è così potente che la percezione cosciente e l’energia di questi “noi stessi” ci trasportano letteralmente verso quella realtà.

Dobbiamo lasciare perdere ciò che pensiamo sia meglio
e ciò che crediamo debba succedere.

Così possiamo mantenere uno stato mentale neutrale e ricettivo, che è cruciale per realizzare con successo il salto quantico.

Possiamo sentire un equilibrio armonioso e cosciente nell’apprezzare i nostri molti passati e futuri possibili,

con gratitudine e amore, invece che con paura e dolore.

PRATICHE CHE ELEVANO LA NOSTRA VIBRAZIONE

Le energie di vibrazioni elevate inglobano la gratitudine, l’amore, il positivismo, la presenza d’animo, la compassione, al pace, il perdono, la felicità, la creatività, l’armonia…

Dare agli altri senza aspettarsi niente in cambio.

Quando impostiamo la vita con questa energia positiva, eleviamo tutta la nostra frequenza
ed iniziamo ad avere più esperienze positive.

Essere coscienti del momento presente è cruciale.

Si tratta di stare in allerta, centrati e rispondere a ciò che succede intorno a noi in modo cosciente,
invece che incosciente e condizionato.

Facciamo le cose con un proposito e con decisione,
invece che alla cieca e con il “pilota automatico”.

Non sarebbe opportuno assumerci la responsabilità di collaborare e contribuire a ciò che sia necessario per appoggiare il nostro pianeta e l’umanità intera,
in questo transito verso la quinta dimensione
che ci porterà a far parte della Nuova Era Fotonica,
e quindi iniziare a creare una realtà più positiva, basata su una frequenza individuale e collettiva elevata,
uscendo dagli stati densi di paura, angustie ed ego-miasmi, attraverso la meditazione, l’auto-riflessione, la consapevolezza,

dato che tutti noi facciamo parte di una medesima Coscienza creatrice?



)Un Messaggio dalla Luce(Lasumira Puraluce

La via del Transurfer - https://faregruppo.blogspot.it

Nessun commento:

Posta un commento